Complicazioni della frattura della colonna vertebrale cervicale

Panoramica

La colonna vertebrale cervicale è la parte della colonna vertebrale che costituisce il collo. Secondo il Centro per la chirurgia spinale dell’Università del sud della California (USC), le fratture della colonna vertebrale cervicale sono abbastanza comuni e, insieme alle dislocazioni della colonna cervicale, rappresentano circa la metà di tutte le lesioni spinali. Le complicanze della frattura della colonna vertebrale cervicale variano a seconda del grado di danno. Possono causare sintomi che vanno da disagio minore a complicazioni pericolose per la vita.

Disagio del collo

Una persona con una frattura della colonna cervicale minore può avere disagio vicino alla zona di lesioni. Secondo il Centro USC per la chirurgia spinale, la maggior parte delle persone segnalano un grande dolore al collo dopo una frattura della colonna cervicale. Il collo può anche essere tenera al tatto. Le fratture della colonna cervicale possono anche causare rigidità del collo dovuta al gonfiore del sito di lesioni.

Radiatore del dolore

Il dolore che segue una frattura della colonna vertebrale cervicale non è sempre localizzato, soprattutto se un nervo nelle vicinanze è irritato o danneggiato. Il dolore può irradiare dal collo alla spalla, sul braccio o addirittura nelle dita. L’Associazione Americana delle Infermiere di Neuroscienza (AANN) riferisce che il dolore irreverso causato dalla pressione sulle radici del nervo cervicale può variare in intensità da un dolore sordo ad una forte sensazione di bruciore.

Respirazione difficoltosa

La frattura della colonna vertebrale cervicale più vicina al cranio può causare difficoltà respiratorie. Le elevate fratture della colonna vertebrale cervicale possono interferire con il centro neurologico di controllo respiratorio del corpo. A seguito di una tale frattura, una persona può prendere più respiratori superficiali e può avere difficoltà a controllare il suo respiro.

Diminuzione del movimento del collo

Il collo è progettato per andare avanti, indietro e fianco a fianco. Tuttavia, una frattura della colonna vertebrale cervicale diminuisce la capacità di una persona di muovere il collo in una o più direzioni. Una persona con una frattura della colonna vertebrale cervicale ha solitamente difficoltà a girare il mento da un lato all’altro e può provare dolore e spasmi muscolari quando si tenta di farlo. Può anche avere difficoltà a inclinare la testa verso l’alto o verso il basso.

Una grave frattura della colonna cervicale può causare irritazioni o danni al nervo. Se i nervi che controllano i muscoli sono interrotti in alcun modo, i muscoli possono sentirsi più deboli. In alcuni casi possono anche diventare parzialmente o completamente paralizzati. Se la frattura della colonna vertebrale cervicale colpisce i nervi che lasciano il midollo spinale, le braccia o le mani possono sentirsi più deboli. Tuttavia, se la frattura influisce sui nervi del midollo spinale, la debolezza o la paralisi possono essere presenti ovunque sotto il livello di lesioni.

Debolezza muscolare

Problemi sensoriali

Le fratture spinali che causano danni ai nervi sensoriali possono cambiare ciò che una persona può sentire. I problemi sensitivi che seguono una frattura della colonna vertebrale cervicale possono variare da piedini e aghi a qualsiasi intorpidimento. Le zone interessate dipendono dalla posizione della frattura e dalla portata dei danni al nervo. I cambiamenti di sensazione possono essere presenti nelle spalle e nelle braccia, o possono arrivare fino alle gambe.