Diete per iperkaliemia

Panoramica

L’iperkalemia è una condizione caratterizzata da elevati livelli di potassio nel sangue. Secondo Medline Plus, i reni sono responsabili dell’escrezione del potassio in eccesso dal corpo, quindi quando i livelli sono alti, di solito è dovuto al diminuito funzionamento dei reni – come insufficienza renale acuta o cronica, glomerulonefrite, uropatia ostruttiva o reiezione di un rene trapianto. L’iperkalemia spesso non ha sintomi, dice Medline Plus, ma può causare battito cardiaco irregolare, nausea o un impulso lento, debole o assente. Il trattamento a lungo termine dell’ipercalemia comporta una dieta a basso contenuto di potassio, che consiste di circa 2.000 mg a 3.000 mg di potassio al giorno.

Frutta a basso contenuto di potassio

I frutti sono una delle fonti primarie di potassio nella dieta. Una persona con ipercalemia dovrebbe limitare i frutti che sono alti nel potassio. L’ospedale di Greenwich raccomanda la cottura di frutta congelata in acqua, quindi lavare e scaricare l’acqua per ridurre la quantità di potassio in frutta. Inoltre, scegliete frutti di basso potassio come mele, mele, succhi di mele, nettare di albicocche, more, mirtilli, mirtilli, cocktail di succo di mirtillo, uva, succo d’uva, cocktail di frutta, nettare di papaya, pesche in scatola, Ananas, prugne, fragole, lamponi e anguria per ridurre l’assunzione complessiva del potassio.

Verdure a basso contenuto di potassio

L’ospedale Greenwich raccomanda di limitare anche i vegetali di alto potassio. Raccomanda il risciacquo e la perdita di verdure in scatola per ridurre il contenuto di potassio. Le verdure a basso contenuto di potassio includono germogli di erba medica, germogli di bambù in scatola, germogli di fagioli, barbabietole, cavoli, carote, cavolfiori, mais, cetrioli, endemi, melanzane, fagiolini, tutti i tipi di lattuga, funghi, cipolle e ravanelli. Poiché le patate sono naturalmente alte nel potassio, l’Università della California San Francisco Children’s Hospital suggerisce di provare patate di potassio ridotto. Per fare patate di potassio, scorzare e tagliare le patate, metterle in una pentola di acqua non salata e lasciarle riposare per due ore. Quindi scolateli, sciacquate e scollegate le patate, cuocetele in una grande quantità di acqua salata, quindi scolate e scartate l’acqua

Altri alimenti a basso contenuto di potassio

Ci sono alcuni non frutti e verdure che contengono potassio che le persone con iperkaliemia devono limitare – come latte, crusca, cereali integrali, piselli, fagioli, noci, cioccolato e liquirizia. Al contrario, scegli altri alimenti a basso contenuto di potassio, come bagel bianco, pane e panini, cracker con farina bianca, muffin, pasta bianca, riso bianco, biscotti, popcorn, cereali raffinati, torte di tortilla, caramelle dure, Zucchero, margarina, maionese e olio.

Suggerimenti aggiuntivi

L’ospedale di Greenwich suggerisce di controllare diligentemente le etichette alimentari per il potassio. Dice che potrebbero essere nascoste fonti di potassio, come gli alimenti contenenti sostituto dello zucchero.