Differenze tra le nuove e le vecchie piramidi alimentari

Grani interi

La piramide alimentare è la rappresentanza del governo federale di una dieta sana. Nel 2005, l’USDA ha cambiato la piramide del 1992 nel tentativo di educare meglio gli americani su come mangiare sano, osserva KidsHealth.org. La vecchia piramide alimentare ha fornito una gamma stimata di ogni categoria di prodotti alimentari: la nuova piramide alimentare offre dimensioni più specifiche. La nuova piramide alimentare basa anche l’assunzione di nutrienti raccomandata su 12 livelli calorici diversi e include la forma fisica come parte della piramide.

Gruppi di Frutta e Verdura

La vecchia piramide alimentare ha consigliato 6-11 porzioni di pane, riso, cereali o pasta. La nuova piramide alimentare consiglia una certa quantità, in once, in base al numero di calorie che un individuo sta consumando. Ad esempio, una persona che consuma 2.000 calorie al giorno deve avere 6 once. Di cereali. La nuova piramide alimentare raccomanda inoltre che metà di tutti i grani mangiati provengano da fonti di grano intero.

Dairy Group

La vecchia piramide alimentare consiglia di consumare da 2 a 4 porzioni di frutta e da 3 a 5 porzioni di verdure al giorno. La nuova piramide alimentare consiglia di variare il tipo di frutta e verdura che consumi e personalizza l’importo in base al numero di calorie consumate. Per una dieta a 2000 calorie, l’USDA raccomanda di consumare almeno 2 tazze di frutta e verdura fresca ogni giorno.

Gruppo di carne

La nuova piramide alimentare consiglia di consumare 3 tazze di prodotti lattiero-caseari grassi o bassi di grassi ogni giorno. Questo è molto diverso dalla vecchia piramide alimentare che ha consigliato solo di consumare da 2 a 3 porzioni di latte, formaggio o yogurt ogni giorno.

Oli e grassi

Secondo la vecchia piramide alimentare, si dovrebbe consumare da 2 a 3 fonti di carne, pesce, pollame, fagioli, uova o noci al giorno. La nuova piramide alimentare rappresenta l’assunzione calorica personale e consiglia di consumare 5,5 once di tagli magri di carne, frutti di mare e fagioli, ma raccomanda anche di non friggere la carne.

Forse la differenza più significativa tra le due piramidi è l’attenzione data agli oli nella nuova piramide. L’antica piramide suggerisce di consumare grassi, olii e dolci con poco risparmio. Al contrario, la nuova piramide fornisce dettagli specifici sugli oli da consumare. Raccomanda che la maggior parte degli oli provengano da pesci, noci e verdure e che limiti il ​​burro e la margarina.