Pericoli di tylenol pm

Panoramica

Il Tylenol PM è un farmaco over-the-counter progettato per alleviare il dolore, ridurre le febbre e rendere più facile il sonno. Anche se questo farmaco è generalmente sicuro quando viene preso secondo le indicazioni sul pacchetto, alcuni effetti indesiderati gravi sono associati a prendere il farmaco per lunghi periodi di tempo o prendere troppo in una volta.

Tossicità del fegato

Uno dei rischi più gravi che proviene dalla presa di Tylenol PM è il danno epatico come risultato dell’acetilamina che il prodotto contiene. Acetaminophen è un potente reliever del dolore e riduttore di febbre. Può essere tossico per il fegato in dosi elevate, osserva la nota Food and Drug Administration. Quando l’acetaminofene è spezzato dal fegato, forma composti tossici per le cellule epatiche. Quando il farmaco viene preso in moderazione, questa tossicità epatica non è grave e il fegato è in grado di guarire se stesso senza effetti duraturi. Tuttavia, se si prende troppo acetaminofene, il fegato non può avere il tempo di recuperare dagli effetti di questi composti tossici. I pazienti che assumono troppo acetaminofene spesso lo fanno accidentalmente, poiché questo prodotto può essere trovato in diversi farmaci diversi, inclusi i farmaci venduti per combattere i raffreddori, le tosse e le febbre. Bere l’alcol durante l’assunzione di acetaminophen aumenta il rischio di gravi danni al fegato. Alcuni dei primi sintomi del danno epatico includono nausea, vomito e perdita di appetito.

Difenidramina Sovradosaggio

Difenidramina, un ingrediente in Tylenol PM, è un antistaminico che ha anche proprietà sedative e è incluso in Tylenol PM per aiutare i pazienti ad addormentarsi. Tuttavia, se le persone assumono troppo la difenhydramina, sia a causa dell’utilizzo eccessivo di Tylenol PM o prendendo la diphenhydramine in aggiunta all’importo trovato in Tylenol PM, può verificarsi un sovradosaggio di difenhidramina. Questo sovradosaggio può causare confusione, bocca secca, stanchezza, debolezza muscolare, vertigini e congestione toracica, spiega Medline Plus. In dosi elevate, la difenhydramina può causare allucinazioni e convulsioni.

Dipendenza psicologica

Le persone che prendono Tylenol PM regolarmente per un lungo periodo di tempo possono diventare psicologicamente dipendenti dal farmaco per dormire. Ciò non significa che i loro corpi siano divenuti fisicamente dipendenti; invece, le loro menti si sono abituati agli effetti di Tylenol PM. Di conseguenza, le persone possono avere problemi a dormire quando non prendono il farmaco. Inoltre, possono diventare tolleranti agli effetti di Tylenol PM, che li costringe a prendere quantità crescenti per ottenere l’effetto desiderato.