Vigneti comuni che causano eruzioni cutanee

Panoramica

Un rash causato dal contatto con la pelle con un allergene è indicato dal termine medico “dermatite da contatto allergico”. La dermatite di contatto allergica si verifica quando il corpo identifica una sostanza estranea come una potenziale minaccia e risponde rilasciando sostanze chimiche chiamate histamine. Gli eminici aumentano la permeabilità dei vasi sanguigni, permettendo al fluido contenente i globuli bianchi di fluire nelle aree affette dall’allergene. Ciò provoca il gonfiore, l’arrossamento e la prurito caratteristica di un eruzione cutanea allergica. Sono state individuate varie piante di viticoltura per causare reazioni allergiche.

Edera velenosa

La pianta ivy veleno, conosciuta per il nome botanico Rhus radicans, è la vite più conosciuta che comunemente causa la dermatite da contatto allergica. Le vesciche rosse e pruriginose di una reazione avvelenata da edera provocano la spazzolatura della pelle contro le foglie della pianta, lasciando una resina appiccicosa chiamata urushiol depositata sulla superficie della pelle. L’esposizione di Urushiol può anche derivare dal toccare lo stelo o la radice dell’impianto, o addirittura spazzolare contro un altro oggetto che ha toccato la pianta, come la legna da ardere o la pelliccia di un animale domestico, secondo la Clinica di Mayo: Urushiol rimane persistente su un oggetto Finché non viene lavata, quindi l’abbigliamento che è stato esposto a urushiol, messo via e indossato un anno più tardi può causare un veleno d’edera velenoso: l’impianto di ivy veleno è comunemente trovato foreste. Può crescere come forma di vite, pianta o cespuglio. Ha foglie verdi che possono diventare rosse in autunno. Queste foglie si verificano in set di 3 e possono avere spigoli a vista o bordi lisci.

Rovere di veleno

La quercia di Poison, o Toxiconfrendron diversilobum, prende tre forme differenti: arbusti, coperture di terra o vite. Fa parte della stessa famiglia di piante come edera velenosa, e allo stesso modo ha foglioline raggruppate in set di tre. Le superfici delle foglie di quercia velenosa sono lucide ei bordi possono essere lobi o lisci. Le foglie di quercia velenose sono verdi in primavera e in estate e diventano rosse in autunno. Come con l’edera velenosa, la quercia veleno contiene urushiol. L’Università Humboldt osserva che la maggior parte della popolazione è allergica a questa resina, solo il 10-25% delle persone non è influenzato dall’esposizione urushiol.

Kiwi Vine

DermNet NZ riferisce che le viti che sopportano il frutto carino e fuzzy noto come kiwis possono causare un caso di dermatite da contatto allergico. La pianta del kiwi, o Actinidia chinensis, contiene un allergene chiamato proteinasi actinidin. Oltre alla dermatite di contatto allergica, il contatto con kiwi e viti di kiwi può causare orticaria, o orticaria, e la dermatite da contatto irritante, che si traduce quando un irritante interferisce con la barriera naturale di protezione della pelle.